PARTECIPAZIONE AIPARK al FIABA DAY 2016
Date: mercoledì 5 ottobre 2016




Il Presidente di FIABA Onlus, Cav. Giuseppe Trieste, insieme al Presidente Massimo Vernetti (a destra) e al Proboviro Anna Sammarruco





lo scorso 2 ottobre il Presidente Massimo Vernetti e il Proboviro Anna Sammarruco (Disability Manager dell’EAV S.r.l. di Napoli) hanno partecipato alla Sessione Mobilità per tutti del FIABA DAY - 14a giornata per l’abbattimento delle barriere architettoniche, organizzata da FIABA ONLUS, insieme al suo Presidente Giuseppe Trieste.

 

Gli intervento di Vernetti e Sammarruco hanno fatto riferimento al protocollo d’intesa siglato nel dicembre scorso con Fiaba Onlus e hanno  sottolineato la costante volontà di promuovere iniziative volte a garantire la piena fruibilità degli spazi da parte di tutti, l’abbattimento delle barriere fisiche e culturali che impediscono qualità di vita e pari opportunità. Ci  si è confrontati sul contesto tecnico normativo relativo all’accessibilità, che  risulta essere obsoleto e non in linea con l’attuale momento, in tutti i campi e a maggior ragione nell’ambito della sosta.

 

E’ stato evidenziato l’impegno di AIPARK a promuovere tra gli Associati l’abbattimento delle barriere architettoniche non soltanto nella progettazione delle nuove strutture ma soprattutto nei ragionevoli accorgimenti da applicare a quelli esistenti, con un’attenzione anche alle disabilità sensoriali, evidenziando come la CERTIFICAZIONE ESPA può essere ottenuta attraverso il soddisfacimento di alcuni requisiti riguardanti i livelli qualitativi, di sicurezza e attenzione al cliente diversamente abile.

 

E’ stata messa in evidenza l’azione costante di AIPARK nel proporre agli Enti e agli  organi preposti modifiche e sviluppo della normativa vigente, partendo ad esempio dall’ampliamento dei poteri attualmente assegnati agli ausiliari del traffico. Prima tra tutte la proposta di estendere la competenza dei controlli non soltanto all’occupazione delle strisce blu, ma al rispetto e al sanzionamento dei divieti di sosta,  del parcheggio selvaggio in doppia fila e dell’occupazione abusiva dei posti riservati ai disabili, compiti attualmente di esclusiva competenza dei comandi di Polizia Municipale. Quindi: snellire la normativa, armonizzandola anche con il resto d’Europa.

 

In tal senso, dando uno sguardo all’Europa, è stato sottolineato come AIPARK - che tra le sue attività ha quella di  promuovere l’esame di tecnologie innovative e la ricerca di soluzioni alla problematiche inerenti la sosta ed a tutte le attività ad essa complementari e connesse - sta seguendo l’evoluzione del Blue Badge introdotto già nella Unione Europea per regolamentare la sosta riservata alle persone con disabilità e soprattutto garantirne, mediante controllo, il corretto utilizzo. E’ un’attività seguita e coordinata dall’EPA e siamo quindi fiduciosi in un fattivo contributo dei nostri associati nell’ambito dei tavoli tecnici europei. L’utilizzo armonico del  Blue Badge richiede la necessità di database nazionali per gestirne l’esecuzione ed un’armonizzazione delle procedure da seguire per ottenerne il rilascio.

 

In sintesi AIPARK, in stretta collaborazione con Fiaba Onlus, intende promuovere nelle sedi opportune un fattivo contributo alla riforma del quadro normativo ed attuare in sinergia azioni atte a diffondere la cultura della diversità come ricchezza della società.

  precedenti
homeContattiMappa del sitoNote legali e sulla privacy